Software free e Open Data


Da più di dieci anni il gruppo di Geologia Senza Frontiere ONLUS promuove la diffusione della conoscenza del nostro territorio e crede fortemente che le informazione altamente tecniche debbano essere ad appannaggio di tutti.
Il mezzo attraverso il quale raggiungere questo obiettivo non poteva non essere l’Open Source e l’Open Data.

In questa pagina vi diamo un paio di spunti su alcuni programmi a codice aperto e sui dati pubblici relativi alle scienze della terra che potrete facilmente reperire su Internet.

Open Source

• Programmi GIS:

I GIS o SIG (Geographic Information System/Sistemi di informazione Geografica), sono software sviluppati per ottenere ed editare informazioni geografiche. Secondo la definizione famosa di Burroughs (1986) :<il GIS è composto da una serie di strumenti software per acquisire, memorizzare, estrarre, trasformare e visualizzare dati spaziali dal mondo reale

Qui sotto una piccola tabella dei GIS a codice aperto più utilizzati dagli utenti.

GIS Descrizione
QGis Qgis (o Quantum Gis) è, al 2016, il GIS più completo e user-friendly fra quelli a codice aperto. Ottimo per la gestione dei geovettoriali, garantisce una multifunzionalità grazie all'uso di numerosissimi plug-in scaricabili direttamente dal programma.
GRASS GRASS (Geographic Resources Analysis Support System) è il GIS che serve quando si vuole avere una analisi e gestione dettagliata dei geovettoriali e georaster (fra cui realizzazioni di volumi in 3D). Grazie all'utilizzo di comandi direttamente da terminale si possono costruire relazioni geografiche anche complesse.
gvSIG gvSIG è un GIS sviluppato nel 2003 dalla comunità valenciana e finanziato dall'Unione Europea. Si segnala che l'associazione gvSIG è particolarmente attiva nel campo dei videocorsi con accreditamento.
SAGA SAGA (System for Automated Geoscientific Analyses) è un ottimo strumento per l'analisi di terreno. Possiede numerosi algoritmi che ne fanno lo strumento principe nel campo della geomorfologia e pedologia.